MONTE PIANA - RIFUGIO BOSI, 2205m (Belluno)




Accesso da Misurina 5,5 Km

Stato

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Misurina(1756)-Rifugio Bosi(2205)
N A
5,5

449

8,16



Il rifugio Maggiore Angelo Bosi sorge a poca distanza dalla vetta del Monte Piana (2324m), centro di epici combattimenti nel corso della Prima Guerra Mondiale e risulta raggiungibile mediante una strada parzialmente asfaltata, stretta, ripida, disagevole ed esposta con fondo in alcuni punti dissestato e spesso ricoperto di sassolini e pietrisco; dal 1998 la strada risulta chiusa al traffico privato, anche ciclistico, e può essere percorsa solo dalle apposite navette che trasportano i turisti da Misurina al rifugio e che non si aspettano di incontrare altri veicoli sullo stretto tracciato; a causa di alcune frane ci sono dei tratti sterrati nella prima parte; il servizio navette è attivo dalle 9 alle 17 tutti i giorni da giugno ad ottobre.

All'estremità settentrionale del Lago di Misurina (1756m) si lascia la strada Auronzo-Dobbiaco e si imbocca la celebre strada asfaltata per le Tre Cime di Lavaredo (2320m), che si abbandona quasi subito svoltando presso il campeggio sulla strada asfaltata a sinistra, caratterizzata dal segnavia n.122; all'imbocco un cartello riporta il divieto di transito esteso alle biciclette.
Si lascia a destra una sterrata che oltrepassa la Forcella Bassa (1876m) e la Forcella di Mezzo (1908m) e si ricollega più in alto al tracciato principale; si sale attraverso boschi e poi praterie con alcuni tornanti esposti alla Forcella Alta (1984m) passando nella Val Rimbianco.
Dopo un paio di tornanti ed un lungo rettilineo in zona rocciosa con ampio e grandioso panorama si raggiunge lo spiazzo di fronte alla cappella dedicata ai caduti del Monte Piana ed al rifugio Maggiore Angelo Bosi; un sentiero consuce alla vetta.



Premi per tornare all'elenco delle salite o clicca per tornare alla HOME Page