COL DE BIERE, 2437m (Aosta)



Accesso da Antey-St.André 13,6 Km

Stato

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Antey St.André(1026)-incrocio La Magdeleine(1434)
A

4,6

408

8,87

incrocio La Magdeleine(1434)-Promiod(1492) 
A

1,5

58

3,87

Promiod(1492)-Col  de Bière(2437) 
N A

7,5

945

12,60




Il passo è situato sullo spartiacque fra la Valtournanche ad ovest e la Val d'Ayas ad est ed è raggiungibile mediante una strada non asfaltata solo dal versante occidentale; sul versante orientale è possibile scendere solamente a piedi facendo comunque molta attenzione.

Ad Antey-Saint-André (1074m) si lascia la strada per Cervinia (2006m) ad un incrocio (1026m) nella parte occidentale del paese e si svolta seguendo i segnali per la Magdeleine, si attraversa la parte orientale del paese in forte salita passando presso il municipio (1074m) e la chiesa parrocchiale, si entra nel bosco e si affrontano ampi e duri tornanti che consentono di guadagnare rapidamente quota; dopo il 1° tornante (1132m) si affrontano il 2° ed il 3° tornante (1317m).
Si affronta il 4° tornante nella frazione di Chaillin e, dopo 700 metri ad un incrocio (1434m), si lascia a sinistra la strada per La Magdeleine imboccando una stradina stretta ma sempre asfaltata che sale passando sopra una fattoria, poi si snoda nel bosco fino ad un breve falsopiano presso una parete rocciosa.
In forte salita si raggiunge il campeggio "Dalai Lama" all'ingresso della conca di Promiod (1492m) ed in moderata salita tra i prati si raggiunge il parcheggio all'inizio del paese; una strada pavimentata in cubetti di porfido raggiunge la chiesetta nel centro dell'abitato, dove si incontra l'ultima possibilità di rifornimento d'acqua.
Dall'incrocio presso il parcheggio all'inizio del paese si imbocca una strada a fondo naturale a sinistra (percorso 6) che sale costantemente ripida; al primo tornante (1519m) si tiene a destra lasciando a sinistra il sentiero per Lod e si passa sopra il paese per imboccare poi la vallata sul versante occidentale del Monte Zerbion affrontando tre tornanti a quota 1550m, 1560m e 1587m.
In ttutti gli incroci del percorso occorre tenere a sinistra; si supera le località Boettes (1714m) e si ignora una diramazione a destra in corrispondenza di un tornante a sinistra subito seguito da un altro tornante (1737m) destrorso; si sale ripidamente e si passa sopra l'alpeggio di Brovié (1908m) per raggiungere l'incrocio (1956m) dove si tiene a sinistra lasciando a destra il tracciato per l'alpeggio di Champ (2014m).
Si supera un tornante (1984m) ed al successivo ravvicinato tornante (2001m) si ignora la diramazione a sinistra per l'alpeggio di Brenvey (2026m); si transita in prossimità dell'alpeggio di Renard (2046m) e dopo due tornanti a quota 2118m e 2149m si arriva all'incrocio (2165m) dove si tiene a destra ignorando la diramazione a sinistra per l'alpeggio Damon (2167m).
Si aggira la testata della valle attraversando un torrente (2197m) e sul versante orientale si passa sopra l'alpeggio La Nouva (2202m), si affrontano i tre tornanti a quota 2252m, 2323m e 2354m ed in ripida e faticosa ascesa si arriva al Col de Bière (2437m).

Si può imboccare il sentiero poco ciclabile che si snoda in costa verso sud per raggiungere il Colle Portola (2413m) dal quale un sentiero in alcuni tratti ciclabile ma in molti punti solo pedonale conduce al Monte Zerbion (2730m), fantastico belvedere sui monti della Valle d'Aosta, incoronato dalla maestosa statua della Madonna delle Grazie.



Premi per tornare all'elenco dei passi o clicca per tornare alla HOME Page