VALICO DI MONTE FUMAIOLO, 1348m (Forlì)



Accesso da Bagno di Romagna 20 Km

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Bagno di Romagna(492)-Verghereto(806)
8,7

314

3,61

Verghereto(806)-Valico di Montecoronaro(862)

3,3

56

1,70

Valico di Montecoronaro(862)-Valico di Monte Fumaiolo(1348) 

8,0

486

6,07





Accesso da Bagno di Romagna/Balze 24 Km

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Bagno di Romagna(492)-Verghereto(806)
8,7

314

3,61

Verghereto(806)-Valico di Montecoronaro(862)

3,3

56

1,70

Valico di Montecoronaro(862)-Ville(802)

1,3

-60

-4,62

Ville(802)-Balze(1086)

7,5

284

3,79

Balze(1086)-Valico di Monte Fumaiolo(1348) 

3,2

262

8,19





Accesso da San Piero in Bagno 23,9 Km

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

San Piero in Bagno(464)-Acquapartita(754)

7,5

290

3,87

Acquapartita(754)-Passo dell'Incisa(819)

2,7

65

2,41

Passo dell'Incisa(819)-Riofreddo(833)

4,2

14

0,33

Riofreddo(833)-bivio Verghereto(1036)

3,4

203

5,97

bivio Verghereto(1036)-Valico di Monte Fumaiolo(1348) 

6,1

312

5,11





Accesso da Ponte Messa 23,2 Km

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Ponte Messa(370)-Schigno(668)

11,1

298

2,68

Schigno(668)-Balze(1086)  

8,9

428

4,81

Balze(1086)-Valico di Monte Fumaiolo(1348) 

3,2

262

8,19




Il fiume Tevere nasce nella conca del passo a quota 1348 metri ai piedi del Monte Fumaiolo (1407m) in territorio emiliano a breve distanza dai confini con Marche e Toscana; il valico si trova sullo spartiacque tra le valli dei fiumi Tevere e Savio ma le strade asfaltate salgono dalle valli dei fiumi Marecchia e Savio, mentre risulta impercorribile il tratto più elevato della valle del Tevere.
Nel seguito sono presentati 4 itinerari di accesso ma sono possibili altre varianti sfruttando le numerose stradine della zona.

Itinerario A)
Sul settentrionale si parte da Bagno di Romagna (492m), raggiungibile da Cesena seguendo la vecchia statale o la moderna superstrada Cesena-Orte; poco a sud del paese ad un incrocio (509m) si lascia a destra la strada provinciale 142 asfaltata per il Passo dei Mandrioli (1173m) e e si tiene a sinistra sulla strada provinciale 137 seguendo le indicazioni per Roma.
Si procede in moderata ascesa nella stretta valle boscosa del fiume Savio sottopassando più volte i viadotti della superstrada; si oltrepassano Buro (548m) e La Strada (641m); subito dopo il ponte (682m) sul Fosso Pian Puteggio si supera uno svincolo di accesso alla superstrada.
In decisa salita si effettua una diversione in una valletta laterale percorrendo il ponte (753m) sul Fosso del Pianello ed in breve si arriva nel centro abitato di Verghereto (806m), dove si lascia a sinistra il percorso del Passo della Biancarda (1171m) che consente di raggiungere l'itinerario C.
Dopo il paese si procede in leggera discesa e si effettua una diversione in una valletta attraversando il ponte (769m) sul Fosso Cà di Gallo; poco dopo si riprende a salire moderatamente e si affrontano gli ampi 1° tornante (777m), 2° tornante (786m), 3° tornante e 4° tornante; ad un incrocio (816m) si lascia a sinistra una stretta diramazione per Valogna.
Dopo il ponte (836m) sul fiume Savio si raggiunge senza difficoltà il Valico di Montecoronaro (862m), che unisce la valle del fiume Savio a nord e la valle del Tevere a sud.
Ad un incrocio (856m) subito dopo il passo si svolta a sinistra seguendo le indicazioni per il Monte Fumaiolo e si imbocca una strada asfaltata più stretta che sale decisamente al paese di Montecoronaro; si effettua il 1° tornante subito dopo l'incrocio (884m) dove si lascia a destra la strada per la chiesa e si sale fra le case sparse della parte alta della frazione affrontando in rapida successione il 2° tornante, il 3° tornante, il 4° tornante (930m), il 5° tornante (942m), il 6° tornante ed il 7° tornante (981m).
Dopo l'ottavo tornante (998m) il tracciato diventa meno tortuoso e si snoda solitario tra praterie e boschetti; si attraversa il ponte (1033m) sul Fosso dell'Arpina e si affrontano l'ampio 9° tornante (1051m) ed il 10° tornante (1059m); poco dopo si superano i ravvicinati undicesimo tornante (1102m) e 12° tornante (1112m).
Dopo alcuni ampi curvoni si arriva all'incrocio (1204m) dove si incontra a sinistra l'itinerario C da Alfero; si svolta a destra e si procede con lunghi rettilinei tra ampie praterie a sinistra e bosco a destra; si lascia a sinistra una sterrata in località i Sassoni (1287m) e si ignora una diramazione a destra in corrispondenza di una curva (1294m); ad un incrocio (1333m) si lascia a sinistra una sterrata per le sorgenti del Tevere ed il Rifugio Belvedere (1376m) e senza difficoltà si raggiunge il valico.
Vi si trova il cartello stradale e sul versante occidentale una stradina dapprima asfaltata e poi a fondo naturale per la cima del Monte Fumaiolo (1407m) dove sorge un'antenna radiotelevisiva.

Itinerario B)
Si segue il tracciato descritto al punto A fino al Valico di Montecoronaro (862m).
Dal Valico di Montecoronaro si prosegue in leggera discesa fino a Ville di Montecoronaro (802m) dove si svolta a sinistra davanti ad una casa cantoniera seguendo le indicazioni per Balze, Casteldelci e Rimini e si imbocca la strada provinciale 38.
Si procede in falsopiano nel paese ed in moderata ascesa nel bosco; dopo un tratto caratterizzato da formazioni rocciose al lato della strada si attraversa su un ponte (899m) il Fosso del Romano; dopo una diramazione a destra si percorre il ponte (957m) sul Fosso della Cerreta; ad un incrocio (998m) si lascia a sinistra la diramazione a fondo chiuso per Ceregiacoli (1057m).
Dopo il ponticello (1007m) sul Fosso della Cupa si lasciano sulla sinistra alcuni edifici rurali e dopo il ponte (1022m) sul Fosso di Falera si arriva alla frazione Falera (1028m).
All'ingresso del centro abitato di Balze si incontra un incrocio (1076m) dove si lascia a destra la strada provinciale 67 per Badia Tebalda e si raggiunge il centro della frazione di Balze (1086m), sul crinale tra Tevere e Marecchia, dove si lascia a destra la strada per Casteldelci e Rimini.
Si svolta a sinistra seguendo le chiare indicazioni e si imbocca in forte salita la strada provinciale 43 passando di fronte alla chiesa della Madonna dell'Apparizione.
Si procede con pendenze molto impegnative, si oltrepassano un campeggio ed una zona di impianti sportivi e si raggiunge un parcheggio (1206m), dal quale un sentiero raggiunge le fonti del Tevere; si tiene a sinistra e si attraversa un ruscelletto che è proprio il Tevere all'inizio del suo corso.
Si procede nel bosco e si affronta una rampa di 1,6 Km con pendenza al 10% che dopo un tornante (1257m) raggiunge la sommità del passo.

Itinerario C)
Un'alternativa dal versante nord consiste nell'iniziare il percorso a San Piero in Bagno, frazione situata 4 Km a valle di Bagno di Romagna, superare il Passo dell'Incisa e risalire la valle dell'Alferello.
Si inizia il percorso a San Piero in Bagno: ad un incrocio (464m) subito dopo il ponte su un torrente laterale si svolta seguendo le indicazioni per il Monte Fumaiolo e si imbocca la Via Aurelio Saffi che si segue fino allo stretto ponte (459m) sul fiume Savio.
Si percorre il lungofiume sino ad un incrocio dove si svolta a sinistra seguendo le indicazioni per Alfero e si comincia a salire lungo la strada provinciale 43; in alternativa si può procedere verso Bagno di Romagna ed a metà strada fra i due centri abitati ad un incrocio (463m) si imbocca la strada provinciale 43 che ritorna verso San Piero lungo il fiume.
Si procede su strada ampia e comoda che sottopassa la superstrada e sale con pendenze moderate tra prati e boschi superando isolate case rurali; dopo Valgianna (671m) si incontra un ampio tornante (683m) e si raggiunge il Lago di Acquapartita (752m) dove si trovano alcuni bar e ristoranti; subito dopo ad una rotonda (754m) si incontra la strada provinciale 113 che sale da Quarto per Selvapiana.
Dopo un tornante (788m) si continua senza difficoltà e dopo la frazione Casellina (816m) si raggiunge in falsopiano il Passo dell'Incisa (819m).
Si entra nella valle dell'Alferello e dopo un tornante (808m) si discende sensibilmente fino al primo bivio per Alfero, paese che si trova nella conca in posizione sottostante alla strada; dopo il secondo bivio per Alfero (735m) si procede in falsopiano e dopo il terzo bivio per Alfero (732m) si riprende a salire con pendenza impegnativa; dopo un ponte (749m) si lascia a destra una strada asfaltata per la sorgente solforosa e Pozzo di Sotto (1025m).
Presso Riofreddo (790m) si superano un primo incrocio (833m) con due strade a sinistra e dopo il cimitero ed il campo di calcio un secondo incrocio (841m).
Si continua in decisa ascesa lasciando a sinistra ad un incrocio (952m) la diramazione sterrata per Radice e subito dopo ad un successivo incrocio (962m) si lascia a destra la diramazione a fondo chiuso per Casina e Petruschio (1022m).
Si arriva presso un ristorante al bivio (1036m) dove si lascia a destra la stradina asfaltata che conduce a Verghereto attraverso il ripido Passo della Biancarda (1171m).
Si procede in forte salita nel bosco fino all'incrocio (1204m) dove si incontra a destra l'itinerario A da Montecoronaro; si tiene a sinistra e si procede con lunghi rettilinei tra ampie praterie a sinistra e bosco a destra; si lascia a sinistra una sterrata in località i Sassoni (1287m) e si ignora una diramazione a destra in corrispondenza di una curva (1294m); ad un incrocio (1333m) si lascia a sinistra una sterrata per le sorgenti del Tevere ed il Rifugio Belvedere (1376m) e senza difficoltà si raggiunge il valico.

Itinerario D)
Sul versante meridionale del Marecchia si lascia la trafficata strada che da Rimini conduce in Umbria a Ponte Messa (370m), ai piedi di Pennabilli; seguendo le indicazioni per Balze e Casteldelci si imbocca una strada asfaltata che scende leggermente per attraversare il ponte (352m) sul Marecchia e comincia a salire con dolci pendenze lasciando a destra la strada che sale a Sant'Agata Feltria.
Si prosegue nel fondovalle senza difficoltà con lunghi rettilinei assolati e si oltrepassa un altro ponte sul Marecchia nel punto in cui si abbandona la valle del Marecchia per imboccare la valle laterale del torrente Senatello; si incontra un'altra strada per Sant'Agata Feltria in località Molino di Sant'Antimo e si prosegue sempre tranquillamente nel fondovalle; subito dopo la diramazione per Fragheto (776m) si attraversa il torrente su un ponte in località Molino del Rio.
Si sale con pendenza impegnativa e si arriva in località Giardiniera dove si trovano un ristorante e, subito dopo, l'incrocio (565m) dove si lascia a destra la breve diramazione per Casteldelci (618m).
Si imbocca a sinistra la strada provinciale 91 in decisa ascesa, si superano Mercato (584m) e Schigno (668m); la salita presenta tratti decisamente impegnativi alternati ad altri più facili; si scende leggermente per attraversare il torrente su un ponte e si risale sull'opposto versante nel bosco affrontando un tornante in corrispondenza del quale si distacca a destra una strada chiusa al traffico.
Si continua in impegnativa salita e si affrontano 4 tornanti ravvicinati e poi un curvone destrorso in corrispondenza di una diramazione a sinistra; si lascia a destra la diramazione per Senatello e si guadagna quota con 4 ampi tornanti tra i prati per arrivare ad un incrocio (1080m) dove si lascia a destra la strada provinciale 130.
In moderata ascesa si raggiunge il confine provinciale lasciando la provincia di Rimini per entrare in quella di Forlì-Cesena ed in breve si raggiunge Balze dove si incontra l'itinerario B.
Si svolta a destra seguendo le chiare indicazioni e si imbocca in forte salita la strada provinciale 43 passando di fronte alla chiesa della Madonna dell'Apparizione.
Si procede con pendenze molto impegnative, si oltrepassano un campeggio ed una zona di impianti sportivi e si raggiunge un parcheggio (1206m), dal quale un sentiero raggiunge le fonti del Tevere; si tiene a sinistra e si attraversa un ruscelletto che è proprio il Tevere all'inizio del suo corso.
Si procede nel bosco e si affronta una rampa di 1,6 Km con pendenza al 10% che dopo un tornante (1257m) raggiunge la sommità del passo.



Premi per tornare all'elenco dei passi o clicca per tornare alla HOME Page