EISENTALHOHE, 2049m (Carinzia)



Accesso da Kremsbrucken 18,1 Km

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Krems in Karnten(952)-Innerkrems(1480)
9,8

528

5,39

Innerkrems(1480)-Heiligenbachhutte(1875) 
5,2

395

7,60

Heiligenbachhutte(1875)-Eisentalhohe(2049) 
3,1

174

5,61





Accesso da Sacklhutte 7 Km

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Sacklhutte(1530)-Karlbad(1693)

2,9

163

5,62

Karlbad(1693)-Eisentalhohe(2049) 

4,1

356

8,68




Il valico collega due valli laterali della valle del fiume Lieser, dove si trovano la strada del Katschberghohe e l'autostrada Villach-Salisburgo; la curiosità della conformazione è che la strada asfaltata denominata Nockalmstrasse raggiunge il valico dalla valle settentrionale e scende nella valle meridionale, dove esiste solo una strada non asfaltata; dal punto di intersezione nel fondovalle parte però la strada asfaltata della Glockenhutte (2027m) che consente di raggiungere la valle del fiume Gurk; il toponimo Eisentalhohe identifica sia il passo che la vetta sovrastante.
Le valli dei fiumi Lieser e Gurk convergono nella valle della Drava, per cui è possibile realizzare l'intero itinerario circolare.

Sul versante occidentale il percorso inizia a Krems in Karnten (952), sottopassa l'autostrada, imbocca la valle che volge solitaria verso est e presenta 5 Km iniziali di salita moderata; si affronta un tratto duro di circa un chilometro ma dopo l'incrocio (1295m) dove si lascia a sinistra la diramazione non asfaltata per Holzfeind il tracciato continua senza difficoltà fino ad Innerkrems (1480m) dove si svolta a destra attraversando il villaggio e lasciando a sinistra la strada che raggiunge la zona degli impianti di risalita.
Dopo la stazione di pagamento del pedaggio la strada si impenna e presenta una rampa molto dura di alcune centinaia di metri con due tornanti; dopo un breve tratto che consente di rifiatare si continua in forte salita e con una serie di tornanti si raggiunge la Nockalmhof (1695m).Con pendenza meno ripida si arriva alla conca dove si lascia sulla destra l'Heiligenbachhutte (1875m).
Dopo un breve Dopo un breve falsopiano ed una corta ripida rampa che conduce alla Zechner Alm (1895m) si affronta un tornante e si continua con pendenze impegnative percorrendo con un ampio semicerchio tra i prati la testata della valle ai piedi dell'omonima vetta dell'Eisentalhohe (2180m); con l'ultimo tratto di salita si raggiunge il rustico rifugio (2042m) del valico e subito dopo il passo (2049m), dal quale si gode un ampio panorama.

Sul versante sud-orientale il percorso parte dalla Sacklhutte situata presso il ponte sul torrente Stangbach (1530m) nel punto della valle di Leoben dove si può arrivare in discesa valicando con la Nockalmstrasse il colle della Glockenhutte/Schiestelscharte oppure, per ciclisti dotati di mountain-bike, seguendo la stretta strada non asfaltata che risale la valle.
Dopo una ripida rampa ed un falsopiano si supera la località termale di Karlbad (1693m), dove la strada si impenna con 1 Km dalla pendenza media superiore all'11% e 5 tornanti nel bosco; dopo questo sforzo si continua con pendenze molto dure e si affrontano altri 5 tornanti tra i prati; infine con l'ultimo tratto in costa si arriva fino al passo.



Premi per tornare all'elenco dei passi o clicca per tornare alla HOME Page