PASSO DI GESERO, 1814m (Grigioni-Ticino)



Accesso da Roveredo 15,5 Km

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Roveredo(292)-Monte Laura(1376)
10,8

1084

10,04

Monte Laura(1376)-Passo di Gesero(1814) 

4,7

438

9,32





Accesso da Arbedo

NON ASFALTATA

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)




Il valico è situato sullo spartiacque tra la Val Mesolcina, che appartiene ai Grigioni pur essendo posta a sud dello spartiacque ed abitata da una popolazione di lingua e cultura italiana, e la Valle di Arbedo, laterale della valle del Ticino; le due valli quasi parallele sbucano a brevissima distanza l'una dall'altra; il passo geografico si trova a quota 1847m sulla linea di cresta tra il Corno di Gesero (2227m) a sud-est e la punta Cadolcia (1939m) a nord-ovest ed è percorso solo sa sentieri pedonali mentre la galleria di valico si trova alla quota di 1814 metri.
La strada è asfaltata solo sul versante settentrionale, mentre da Arbedo sale solo una ripidissima carreggiabile adatta alle mountain-bike; la strada risulta molto stretta, ripida e tranquilla e presenta splendidi panorami.

Sul versante settentrionale asfaltato a Roveredo (292m) si lascia la strada cantonale che conduce al Passo di San Bernardino per percorrere il ponte sulla Moesa ed attraversare in piano il centro del paese seguendo i cartelli per Laura; dopo il sottopassaggio dell'autostrada si svolta a sinistra e si sale con impegnativa pendenza tra le case.
Alla fine del paese si entra nel bosco con una ripida rampa; in una radura con alcune case si respira per breve tratto poi inizia la salita continua e con pendenze sempre molto dure che si snoda nel bosco con alcuni tornanti; l'asfalto in qualche tratto è rovinato e bisogna fare attenzione ai canali di scolo che con regolarità tagliano trasversalmente la sede stradale.
Dopo un bivio (977m), presso il quale si trova una fontana, si continua in costa con pendenza ancora più ripida; il bosco si apre ogni tanto con bella vista sul fondovalle ormai lontano ed i monti circostanti.
Si incontra un'antipatica galleria (1209m) in curva, stretta e buia: occorre portare con se una torcia per garantire un minimo di sicurezza.
Con ulteriore ripida ascesa si raggiunge Monte Laura (1376m), alpeggio con numerose baite e case di vacanza ed un bar-ristorante; si prosegue su strada ben asfaltata ed inizialmente molto impegnativa ma meno ripida del tratto precedente.
La vegetazione diventa tipica di alta montagna ed il panorama sempre più ampio; a 2 Km dal valico la salita diventa molto ripida, si affrontano due stretti tornanti (1602m e 1671m) e si continua in costa con grande fatica fino all'imbocco settentrionale della galleria di valico, dove ha termine il tratto asfaltato.
Il panorama è bellissimo: a nord svetta l'Adula (3402m), dominando i profondi solchi della Val Mesolcina e della Val Calanca; a nord-ovest si possono vedere le montagne della regione del San Gottardo; ad est svettano vicine le montagne al confine con l'Italia.
La lunga galleria è diritta ed in piano e si può vedere l'altra estremità, il fondo naturale risulta discreto.

Sul versante meridionale si scende molto ripidamente per breve tratto passando sotto l'Alpe di Cadinetto (1828m) per poi risalire a quota 1744m e ridiscendere all'Alpe di Gesero (1706m), dove si trova un bar-ristorante; è possibile scendere lungo una ripida carreggiabile ad Arbedo (274m), che dista solo 8 Km di fondovalle da Roveredo; chi affronta il tracciato in mountain-bike può pertanto compiere l'itinerario circolare percorrendo entrambi i versanti.

(Itinerario percorso il 14/09/1996)



Premi per tornare all'elenco dei passi o clicca per tornare alla HOME Page