SELLA DI LEONESSA, 1901m (Rieti)



Accesso da Rieti 26,2 Km

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Rieti(405)-Vazia(511)
4,9

106

2,16

Vazia(511)-Lisciano(607)

1,7

96

5,65

Lisciano(607)-Pian di Rosce(1014)  

7,0

407

5,81

Pian di Rosce (1014)-Pian de' Valli(1614)    

6,6

600

9,09

Pian de' Valli(1614)-Campoforogna(1675)

1,1

61

5,55

Campoforogna(1675)-Rifugio Sebastiani(1820)

3,7

145

3,92

Rifugio Sebastiani(1820)-Sella di Leonessa(1901) 

1,2

81

6,75





Accesso da Leonessa 16,9 Km

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Leonessa(969)-Ponte Diecimetri(1000) 

2,7

31

1,15

Ponte Diecimetri(1000)-Sella di Leonessa(1901)

14,2

901

6,35




Il valico collega la conca di Rieti e la valle del fiume Velino con la conca di Leonessa e la valle del fiume Corno mediante una bella strada asfaltata che si inerpica sul Monte Terminillo (2216m); il valico risulta più frequentemente individuato dal nome del monte; tutte le indicazioni a valle fanno infatti riferimento alla celebre montagna.
La salita è una delle più impegnative dell'Italia Centrale ed è stata più volte percorsa durante il Giro d'Italia, sia con l'attraversamento del passo che con l'arrivo in quota nella zona turistica del Terminillo.

Sul versante meridionale si esce da Rieti (405m) alla Porta d'Arci, facente parte del ben conservato cerchio delle mura medievali, e si segue brevemente in piano la strada statale per L'Aquila; poco dopo si devia a sinistra per imboccare la strada statale N. 4 bis, del Terminillo, con un lungo rettilineo che passa presso lo stadio e sale dolcemente a Vazia (511m).
Si procede con salita più sensibile fino a Lisciano (607m), di cui si lascia sulla sinistra la parte nuova e sulla destra la parte vecchia.
La salita diventa ripida e si snoda sul lato occidentale della montagna tra fitti boschi, in gran parte ben ombreggiata, incontrando il primo ed il secondo tornante; la strada risulta ampia, bella e ben asfaltata.
Presso il vivaio forestale delle Rosce la salita diventa moderata e poi in falsopiano si raggiunge Pian di Rosce (1014m), pianoro prativo frequentato per gite e pic-nic con un bar.
La salita riprende con una ripida rampa e continua molto impegnativa sul lato meridionale del massiccio con bella vista sulla conca di Rieti; si affrontano il terzo ed il quarto tornante, che rappresentano due momenti di pausa nella fatica; si imbocca un rettilineo con bella vista sulla moderna chiesa del Terminillo; dopo aver costeggiato un campeggio la salita diventa molto dura e si snoda nel bosco presentando le maggiori pendenze dell'intero percorso; di fronte appare la funivia che conduce alla vetta del Terminilluccio (1853m) e si arriva finalmente a Pian de' Valli (1614m), esteso centro turistico costruito in una conca; vi si trova una fontanella.
Si affronta una ripida rampa che sale nel bosco per 600 metri, poi la strada arriva facilmente a Campoforogna (1675m), il secondo centro turistico del Terminillo; ad un incrocio termina la strada statale e si svolta a sinistra imboccando la provinciale per Leonessa, che risulta più stretta e meno curata, priva di sufficiente protezione verso valle.
Si procede in leggera salita e falsopiano al limite del bosco lasciando sulla sinistra i prati utilizzati per la pratica dello sci.
Si rientra nel bosco e si riprende a salire duramente; con un tornante tra i prati si raggiunge il rifugio Angelo Sebastiani, del CAI di Rieti, (1820m); con pendenza moderata si superano due tornanti e si punta verso la rocciosa parete orientale del Terminillo; con gli ultimi due impegnativi tornanti si raggiunge il solitario valico.

Sul versante settentrionale il percorso parte da Leonessa (969m), bel paese situato sul crinale di un colle; dall'incrocio per Posta, all'estremità orientale del ponte sul torrente, si imbocca in moderata ascesa la disabitata Vallonina; dopo un tratto pianeggiante di 1 Km si attraversa il Ponte Diecimetri (1000m) e si sale con pendenza più sensibile nella valle che si restringe.
Dopo un albergo isolato ed alcuni casolari tra i prati si sale con lunghi ripidi rettilinei che seguono il fondovalle fino alla sua testata.
Si continua a salire nel bosco con numerosi duri tornanti toccando la località di Fonte Nova; si sale con altri tornanti sul versante orientale della valle mentre si apre una splendida vista sul roccioso lato nord-orientale del Terminillo; la pendenza non cede mai e si percorre un tratto roccioso, sottoposto ad importanti lavori di consolidamento della parete, poi si affrontano gli ultimi duri tornanti tra i prati per raggiungere il valico.

(Itinerario percorso il 19/08/1996)



Il tratto finale salendo da Rieti

Premi per tornare all'elenco dei passi o clicca per tornare alla HOME Page