NIEL-GRUBA, 1551m (Aosta)



Accesso da Pont-Saint-Martin 22,9 Km

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Pont St.Martin(345)-Rechandez(577) 
3,1

232

7,48

Rechandez(577)-Lilianes(652) 

3,8

75

1,97

Lilianes(652)-Fontainemore(760)

2,1

108

5,14

Fontainemore(760)-diga(910)

2,6

150

5,77

diga(910)-Issime(960)

1,9

50

2,63

Issime(960)-Santuario di Vouro(995)

2,4

35

1,46

Santuario di Vouro(995)-Gaby(1046) 

1,6

51

3,19

Gaby(1046)-2° tornante(1099)

0,7

53

7,57

2° tornante(1099)-5° tornante(1195)

1,0

96

9,60

5° tornante(1195)-9° tornante(1351)

1,8

156

8,67

9° tornante(1351)-10° tornante(1495)

1,3

144

11,08

10° tornante(1495)-Niel(1540)

0,5

45

9,00

Niel(1540)-Gruba(1551)

0,1

11

11,00




La lfrazione di Niel e la vicinissima frazione di Gruba si trovano sul versante orientale della valle di Gressoney e sono raggiunte dal capoluogo Gaby mediante una ripida e tranquilla strada asfaltata.
Si tratta di due antichi villaggi walser ben ristrutturati, un tempo abitati tutto l'anno ed oggi popolati soltanto durante la stagione estiva.

Da Pont St.Martin (345m) a Gaby si segue la trafficata strada regionale 44 che conduce a Gressoney Staval (1845m).
Ad un ben segnalato incrocio (1046m) nel centro di Gaby, appena prima del ponte sul torrente Varail di Niel, si lascia la strada regionale per Gressoney imboccando a destra la strada comunale di Niel che costeggia il torrente per 150 metri e dopo una ripida rampa lo attraversa su un ponte (1059m) presso una cabina elettrica.
Dopo un tratto di salita moderata presso le ultime case di Gaby si esce dal paese in forte salita entrando nel bosco e si affrontano in rapida successione il 1° tornante (1089m), in corrispondenza del quale si ignora una diramazione sterrata a sinistra, il 2° tornante (1099m), il 3° tornante (1120m), in corrispondenza del quale si ignora la carreggiabile erbosa a sinistra, il 4° tornante (1152m), dove parte un sentiero, il 5° tornante (1195m), il 6° tornante (1242m), presso il quale sorge un'antenna, il 7° tornante (1275m), dove si trova un muraglione, l'ottavo tornante (1321m), dove sorge un'altra antenna, ed il 9° tornante (1351m), in corrispondenza del quale si ignora la diramazione non asfaltata sbarrata a sinistra.
La pendenza diventa più ripida e si percorre faticosamente un tratto roccioso lungo una ripida parete dove il tracciato è protetto prima da un guard-rail e poi da una ringhiera sul precipizio verso valle; si effettua una curva (1397m) nel tratto più impressionante e poco dopo si arriva a Chanton Desut (1419m) dove si lascia a sinistra la diramazione per Chanton Desor (1463m).
Con pendenze sempre ripide si affrontano molto ravvicinati il 10° tornante (1495m) e l'undicesimo tornante (1507m), poi si transita alla base delle costruzioni più basse di Niel e si effettua il 12° tornante (1533m), presso le baite della parte bassa di Gruba; subito dopo un sentiero sale verso le baite raggiungendo una fontana.
Con l'ultima rampa si arriva al termine della strada asfaltata in un piccolo spiazzo di parcheggio (1540m) presso il compatto nucleo di Niel, borgata composta da vecchie baite ben ristrutturate in buona posizione panoramica.
Con l'ultima rampa si arriva al termine della strada asfaltata in un piccolo spiazzo di parcheggio (1540m) presso il compatto nucleo di Niel, borgata composta da vecchie baite ben ristrutturate in buona posizione panoramica.
Con una bicicletta da corsa si può svoltare a destra e proseguire su stretta stradina a fondo lastricato ben sistemato per un centinaio di metri fino al punto (1551m) in cui inizia il sentiero pedonale che entra tra le baite di Gruba dove si trova un bar-ristorante.

(Itinerario percorso il 14/07/2018)



Le baite di Niel; nel riquadro davanti alle case di Gruba

<


Per vedere il video clicca



Premi per tornare all'elenco delle salite o clicca per tornare alla HOME Page