MALBUN, 1600m (Liechtenstein)



Accesso da Vaduz 13,4 Km

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Vaduz(456)-bivio Triesen(617)
1,5

161

10,73

bivio Triesen(617)-Triesenberg(884)
3,7

267

7,22

Triesenberg(884)-14° tornante(1099)

2,0

215

10,75

14° tornante(1099)-imbocco galleria(1252)

1,5

153

10,20

imbocco galleria(1252)-fine galleria(1269)

0,8

17

2,12

fine galleria(1269)-Steg(1303)

0,9

34

3,78

Steg(1303)-Malbun(1600)

3,0

297

9,90





Accesso da Triesen 13,5 Km

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Triesen(462)-bivio Vaduz(617)
1,6

155

9,69

bivio Vaduz(617)-Triesenberg(884)
3,7

267

7,22

Triesenberg(884)-14° tornante(1099)

2,0

215

10,75

14° tornante(1099)-imbocco galleria(1252)

1,5

153

10,20

imbocco galleria(1252)-fine galleria(1269)

0,8

17

2,12

fine galleria(1269)-Steg(1303)

0,9

34

3,78

Steg(1303)-Malbun(1600)

3,0

297

9,90




La salita asfaltata che conduce a Malbun è la più elevata del piccolo e montuoso Principato del Liechtenstein, stato indipendente legato alla Svizzera dalla comune moneta e da una stretta collaborazione.
La salita può essere affrontata partendo sia dalla periferia sud della capitale Vaduz che dal villaggio di Triesen (462m), situato pochi chilometri a sud di Vaduz; i due tracciati differiscono sono per un breve tratto iniziale.

Ad un incrocio (456m) alla periferia sud di Vaduz si imbocca la Meierhofstrasse che sale in costa con forti pendenze fino ad incontrare ad un incrocio (501m) in località Meierhof una prima strada che sale da Triesen; si procede con ripide pendenze lungo la Dorfstrasse e successivamente la Bergstrasse fino ad arrivare all'incrocio (617m) dove si incontra il tracciato alternativo che sale da Triesen (462m).
Si imbocca la Landstrasse che si inerpica affrontando il 1° tornante, dove si lascia a destra una diramazione, il 2° tornante, l'ampio 3° tornante, il 4° tornante (705m), dove si ignora una stradina a sinistra, il 5° tornante, il 6° tornante, il 7° tornante (756m) e l'ottavo tornante, in corrispondenza del quale si lascia a sinistra la strada che conduce ad un ampio parcheggio ed agli impianti sportivi.
Dopo il 9° tornante (823m) si attraversa Triesenberg (884m); dopo la chiesa si affrontano altri 3 tornanti, si esce dal centro abitato e si incontra il 13° tornante (932m) in località Im Steinort.
Il percorso si dirige verso nord con un traversone fino al 14° tornante in località Rotaboda (1099m), dove si affronta un tornante ignorando le diramazioni a sinistra; in questo tratto esistono stradine locali alternative.
Dopo l'ampio 15° tornante si arriva ad un incrocio in corrispondenza del 16° tornante dove si lascia a sinistra una ripida stradina asfaltata che sale con stretti tornanti per valicare il crinale con una breve galleria al passo detto Starnaberg Kulm(1433) ed in seguito discende a fondo naturale per ricongiungersi al tracciato asfaltato presso Steg.
Sempre in forte salita si raggiunge la galleria (1252m) che consente di passare dalla valle del Reno alla valle della Samina, dove sorge Malbun; questa valle costituisce la parte orientale del principato ma la sua parte inferiore si trova in Austria e non è percorsa da alcuna strada perché estremamente impervia.
La galleria è lunga 800 metri, stretta ma ben illuminata e quasi pianeggiante; al suo termine (1269m) si attraversa la Samina, si raggiunge l'incrocio (1276m) con la sterrata del Kulm e si riprende a salire superando Steg (1303m); si affronta in una stretta gola il ripido tratto conclusivo che conduce a Malbun, tranquillo villaggio alpestre e stazione di sport invernali dotato di attrezzature turistiche; al termine del paese la strada termina a quota 1600m presso una fontana in un bell'ambiente alpestre ai piedi dell'Augstenberg (2539m) e dell'Ochsenkopf (2286m).

(Itinerario percorso il 03/08/1992)



Premi per tornare alla pagina precedente o clicca per tornare alla HOME Page