COL DE PIERRE CARREE, 1843m (Alta Savoia)



Accesso da Cluses 25,5 Km

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Cluses(485)-Balme(495)   
4,0

10

0,25

Balme(495)-Araches(955)    

6,8

460

6,77

Araches(955)-Les Carroz d'Araches(1114)

3,0

159

5,30

Les Carroz d'Araches(1114)-Col de Pierre Carrée(1843) 

11,7

729

6,23





Accesso da Flaine 4 Km

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Flaine(1600)-Col de Pierre Carrée(1843)

4,0

243

6,07




Il valico collega la valle dell'Arve, che scende da Chamonix a Ginevra, con la conca di Flaine, moderna stazione turistica sorta dal nulla in mezzo alle montagne; la strada risulta interamente asfaltata, larga e moderna, con pendenze impegnative su tutto il percorso.

Da Cluses (485m) si segue la strada nazionale verso Chamonix per 4 Km; in località Balme (495m) si abbandona il fondovalle ad una rotonda e si sale su strada ripida e con continui tornanti in mezzo al fitto bosco per superare la ripida fiancata settentrionale della valle dell'Arve, qui in uno dei suoi punti più incassati; in questa parte del tracciato la strada è in alcuni tratti alquanto stretta; il traffico risulta moderato.
In corrispondenza del 5° tornante (729m) si ignora la diramazione a sinistra per il vicino depuratore e dopo l'ottavo tornante si supera la località l'Arberroz; in corrispondenza del 10° tornante (896m) si ignora una diramazione a destra per Mortenaz.
Ad Araches (955m) si incontra la strada proveniente dal Col de Chatillon per Saint-Sigismond e si continua in forte ascesa affrontando tra i prati l'undicesimo tornante (980m) ed il 12° tornante per arrivare a Les Carroz d'Araches (1114m), moderna stazione turistica.
Si continua con salita sempre impegnativa su strada ampia, moderna e tranquilla e dopo il 13° ed il 14° tornante si attraversa la zona turistico-residenziale di les Feux (1216m); si affrontano il 15° tornante, il 16° tornante, il 17° tornante e, dopo aver sottopassato una pista da sci, il 18° tornante; ad un incrocio (1319m) si lascia a destra il Chemin de la Sarbotte.
Il tracciato si snoda filante in mezzo ad ampi boschi; in località Les Molliets si trovano gli ampi parcheggi al servizio dell'omonima seggiovia; subito dopo si percorre un ponte (1469m) e si affrontano otto impegnativi ed ampi tornanti; dopo l'ultimo tornante (1629m) si percorre la semigalleria artificiale paravalanghe di Corbalanche.
Si raggiunge l'ampio parcheggio di Vernant (1743m) presso la stazione di partenza di una seggiovia che raggiunge il sovrastante Lac de Vernant; la prima strada sterrata a sinistra si inerpica al Col de Vernant (1963m) ed al Col des Grands Vans (2173m).
In continua impegnativa ascesa si procede fino al valico, in bella posizione; vi sorge solo una moderna caserma di fronte ad un ampio piazzale.
Si scende con bella vista su Flaine e 3 ampi tornanti tra gli insediamenti turistici; dopo un tratto spopolato si arriva con altri due tornanti alla moderna stazione turistica (1600m), di cui il passo rappresenta l'unica via di accesso, inventata dal nulla in mezzo ad un ampio cerchio di montagne.

(Itinerario percorso il giorno 31 luglio 1991)



Premi per tornare all'elenco dei passi o clicca per tornare alla HOME Page