COL DU PRE', 1703m (Savoia)



Accesso da Beaufort/Arèches 12,2 Km

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Beaufort(743)-Arèches(1055)
5,2

312

6,00

Arèches (1055)-Col du Pré(1703)

7,0

648

9,26





Accesso da Beaufort/Col de Méraillet 15,6 Km

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Beaufort(743)-Col de Méraillet(1605) 

12,3

862

7,01

Col de Méraillet(1605)-Col du Pré(1703)

3,3

98

2,97




Il valico collega la valle del torrente Pontcellamont, affluente del Doron de Beaufort, con il lago artificiale di Roselend, ottenuto mediante lo sbarramento dello stesso torrente Doron.
La strada risulta interamente asfaltata, ma molto stretta e tortuosa, e richiede la massima attenzione e prudenza soprattutto in discesa; l'itinerario circolare risulta facilmente realizzabile.

Sul versante occidentale il percorso inizia nel centro di Beaufort (743m) e presenta subito 5 stretti e ravvicinati tornanti su strada asfaltata con pendenze molto impegnative; dopo il 5° tornante in località les Avinières si effettua un ampio tornante destrorso e si affrontano i ravvicinati 7° ed 8° tornante (846m) appena prima di Coutafaillat.
Dopo altri due tornanti si percorre un tratto in costa passando alla base delle case sparse di la Chavonnerie, poi si oltrepassano les Cheminots (945m), la Chappe (973m) e le Praz (992m), dove termina il primo tratto di salita impegnativa; dopo un ponte (1022m) si raggiunge facilmente il centro abitato di Arèches (1055m).
Dopo il paese si affrontano due tornanti e si svolta a sinistra lasciando a destra la strada asfaltata fino al Lac de Saint-Guérin ed in seguito non asfaltata per il Cormet d'Arèches (2109m).
La stradina sale molto stretta, ripida e disagevole con numerosi tornanti sul lato orientale della valle; al 4° tornante dopo il bivio si lascia a destra una breve diramazione per la cappella e la parte bassa di Boudin ed al 6° tornante (1306m) si lascia a destra una seconda breve diramazione per la parte alta di Boudin, pittoresco villaggio di montagna; in località Les Chaux si affronta il penultimo tornante (1493m) e dopo l'ultimo tornante (1555m) si sale ripidamente al valico.

Sul versante orientale da Beaufort si segue la strada del Cormet de Roselend (1968m): si esce dal paese in salita sempre più impegnativa che penetra nelle strette gole boscose del Défilè d'Entreroches al cui termine si attraversa il torrente su un ponte (828m) e si affrontano due tornanti ravvicinati; si attraversa un'ampia conca in continua salita e dopo il ponte (1033m) in località Les Sources si affrontano i ripidi tornanti che risalgono il versante orientale: dopo i primi due si superano il 3° tornante (1212m), seguito dal ravvicinato 4° tornante, il 5° tornante (1372m) in località la Turnaz, il 6° tornante (1440m) e l'ultimo tornante prima del lungo traversone che conduce al Col de Méraillet (1605m), dove si sbuca sul lago artificiale di Roselend.
Si tiene a destra e si costeggia senza difficoltà il bacino; dopo la diga (1559m) si lascia la sponda del bacino in località l'Outard con un tornante (1571m) e si sale duramente per quasi 2 Km su strada stretta e tortuosa fino all'ultimo tornante (1692m) ed al punto culminante a quota 1727m presso una cappella in località l'Entrus, dove inizia un tratto di falsopiano; con una breve discesa si arriva al solitario valico.



Premi per tornare all'elenco dei passi o clicca per tornare alla HOME Page