RIEDERFURKA, 2065m (Vallese)



Accesso da Morel/Riederalp 17,3

Stato

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Morel(759)-Breiten(837)
A

1,0

78

7,80

Breiten(837)-3° tornante(933)
A

1,4

96

6,86

3° tornante(933)-5° tornante(1050)
A

1,3

117

9,00

5° tornante(1050)-7° tornante(1196)
A

1,8

146

8,11

7° tornante(1196)-Betten(1201)
A

1,0

5

0,50

Betten(1201)-incrocio(1454)
A

3,0

253

8,43

incrocio(1454)-19° tornante(1705)
N A

2,7

251

9,30

19° tornante(1705)-21° tornante(1829)
N A

1,2

124

10,33

21° tornante(1829)-Greicheralp(1895)
N A

1,0

66

6,60

Greicheralp(1895)-Riederalp West(1925)
A

1,4

30

2,14

Riederalp West(1925)-Riederfurka(2065)
N A

1,5

140

9,33




Il passo si trova sul crinale tra la valle del Rodano e la laterale valle dell'Aletsch dove si adagia l'omonimo grande ghiacciaio; vi sorge un bar-ristorante di montagna in splendida posizione panoramica ed è raggiunto da una ripida strada a fondo naturale da Riederalp (1925m), raggiungibile dalla valle del Rodano mediante una funivia ed una cabinovia oppure con la strada che sale da Morel dapprima asfaltata e poi a fondo naturale.
Una strada asfaltata si snoda in costa senza difficoltà collegando da ovest verso est Riederalp, Greicheralp e Bettmeralp, tre antichi alpeggi diventati centri turistici liberi dal traffico motorizzato.
Come gli altri Riederalp è un antico alpeggio diventato sviluppata stazione turistica di alta montagna in splendida posizione su un altopiano nell'alto Vallese; la strada non asfaltata è chiusa dopo Betten al traffico automobilistico non autorizzato ma anche nel primo tratto risulta tranquilla e poco frequentata.
Fino a Betten non ci sono problemi di orientamento poi la segnaletica è completamente assente perché i cartelli esistenti sono soprattutto per i pedoni e bisogna aver studiato bene il percorso per evitare di sbagliare strada.
In questa sede viene presentato l'itinerario diretto di accesso a Riederalp però è possibile salire su strada interamente asfaltata a Bettmeralp e poi seguire il tracciato asfaltato che collega le due località.

Il percorso inizia a Morel (759m) sulla strada che da Briga porta nell'alto Vallese: nel centro del paese presso la stazione di partenza della funivia per Riederalp si lascia la strada cantonale che risale l'alto Vallese imboccando ad un incrocio ben segnalato una strada che piega subito a destra con una strettoia ed esce dal centro abitato più larga ed in forte salita.
Dopo il 1° tornante il tracciato si restringe e si arriva alle prime case di Breiten (837m); in corrispondenza del 2° tornante si lascia a sinistra la strada per il centro del villaggio; si sale ripidamente fra le ultime villette sparse poi con minore pendenza si effettua una breve diversione in una valletta laterale e si attraversa su un ponte (876m) il torrente Teiffe Bach; si riprende a salire duramente passando ai piedi delle poche case di Abunacher; dopo un'antenna la pendenza diminuisce ma dopo il terzo tornante (933m), dove si ignora la diramazione a destra per Tola, si continua con pendenze molto ripide; dopo il quarto tornante (984m) si passa tra case sparse in località Halte (1018m).
Si superano il 5° tornante (1050m) ed il 6° tornante (1112m); 160 metri dopo il 7° tornante (1196m) si incontra l'incrocio dove si abbandona la strada principale per Goppisberg e Greich e si tiene a destra seguendo le indicazioni per Betten effettuando l'ottavo tornante; si procede con pendenza moderata superando una fattoria in località Zwischen Eggu ed il campo di calcio di Betten; in corrispondenza di un incrocio (1238m) con una diramazione a sinistra si scende decisamente per 550 metri fino ad arrivare nel centro di Betten (1201m); in fase di discesa bisogna fare attenzione in questo punto ad imboccare la strada a destra che risale e non quella a sinistra che scende nella parte bassa del paese.
Nel centro di Betten si riprende a salire passando di fianco alla chiesa di fronte alla quale si trova una bella fontana, unica possibilità di approvvigionamento idrico durante la salita; si attraversa con strada molto stretta il centro abitato e si arriva ad un incrocio in corrispondenza del 9° tornante dove si deve proseguire a sinistra.
Si ignora subito dopo un'altra diramazione a destra e si attraversa in forte salita la parte alta di Betten; al termine del paese si incontra il cartello di divieto di transito ai veicoli a motore non autorizzati ed il percorso diventa assolutamente tranquillo.
Si supera in ripida ascesa un edificio rurale e si effettua un lungo traversone con pendenza variabile e qualche tratto meno duro tra prati e boschetti fino al 10° tornante; dopo un altro lungo traversone con forti pendenze si arriva all'undicesimo tornante e poco dopo si ignora una diramazione in discesa in corrispondenza del dodicesimo tornante e si arriva ad un bivio (1454m) dove si possono avere delle perplessità perché Bettmeralp è segnalato da entrambe le parti: a destra si procede su strada asfaltata per Bettmeralp, da dove è possibile poi raggiungere Riederalp, mentre procedendo a sinistra si effettua il 13° tornante e si sale direttamente a Riederalp.
Tenendo dunque a sinistra si procede per 250 metri raggiungendo il punto in cui l'asfalto cede il posto ad un ottimo sterrato e si percorre nel fitto bosco un lungo traversone verso ovest ignorando ad un incrocio (1508m) una carreggiabile poco invitante a destra; ad un successivo incrocio (1563m) in località Bodu si procede diritti transitando alti sopra un isolato campo di calcio; poco dopo si affronta il 14° tornante subito seguito dal 15° tornante (1615m) in corrispondenza del quale si distacca a destra una diramazione che conduce a Bettmeralp.
Il fondo peggiora pur mantenendosi sempre ciclabile con sicurezza e dopo una sbarra si sale ripidamente al 16° tornante; si affronta il 17° tornante in una zona rocciosa e dopo il 18° tornante si attraversa una radura passando ai piedi delle baite di Gstalji; si supera il 19° tornante (1705m) e si arriva al 20° tornante (1846m), dove sorge la baita di Bina, e si percorre un lungo e ripido tratto in costa che conduce al 21° tornante (1829m).
Dopo 250 metri si ritrova il fondo asfaltato e con una ripida rampa si raggiungono le baite di Flesch (1866m); dopo un tratto con pendenza irregolare si transita presso una cappella e si sbuca ad un incrocio (1895m) in località Greicheralp, che rappresenta la parte orientale di Riederalp.
A questo incrocio si incontra a destra la strada asfaltata proveniente da Bettmeralp che si snoda in costa con saliscendi con panoramica vista sulle montagne dell'alto Vallese.
Procedendo diritti si sale ripidamente su asfalto per 400 metri, poi si oltrepassa un cancelletto e si affronta un tornante; dopo un altro cancelletto si percorre una zona di pascolo e dopo il 3° cancelletto si arriva in 1,3 Km con un ripido ma buon sterrato al passo denominato Gopplerlucke (2050m) presso l'altissima antenna che si vede da ogni direzione.
Continuando il nostro percorso all'incrocio (1895m) in località Greicheralp si svolta a sinistra e si affronta una breve ma ripida discesa, poi si riprende a salire alternando tratti di ascesa impegnativa a falsopiani.
Si raggiunge il centro (Riederalp Mitte, 1905m) presso la stazione di arrivo della funivia e si oltrepassa la chiesetta presso la quale si trova una bella fontana.
Si procede in leggera salita ed in breve si raggiunge Riederalp West (1925m) dove arriva una cabinovia; si scende brevemente prima di affrontare una ripida rampa con un tornante a sinistra.
Si ignora a destra il tracciato pedonale segnalato per Riederfurka e si continua fino alla fine dell'asfalto dove si trova una corda che delimita l'ingresso in una zona di pascoli; si supera il passaggio avendo la cura di richiudere e si procede su fondo sterrato con due bande cementate ai lati.
Dopo un tornante si incrocia il tracciato pedonale e dopo aver superato un'altra corda si effettua un altro tornante (1995m); dopo un tratto facile si affrontano due rampe ripide ed alquanto sconnesse ma ancora ciclabili e si arriva all'ultima ripidissima rampa cementata che con pendenze molto superiori al 20% arriva al passo.
Al valico sorgono un albergo chiuso ed un bar-ristorante funzionante; poco distante sorge la inconfondibile Villa Cassel, costruita in stile vittoriano dal banchiere Cassel come villa privata, divenuta in seguito albergo ed ora sede del Centro Pro Natura Aletsch.
Sul versante della valle dell'Aletsch si apre un grandioso panorama su un fantastico cerchio di montagne, dominate dalla vetta dell'Aletschhorn (4195m) e si può procedere a piedi fino al ghiacciaio dell'Aletsch
.

(Itinerario percorso in data 09/07/2018).



Riederalp ed il passo visti dal Gopplerlucke

Panorama dal passo verso l'Aletsch

Il cartello di valico e l'ultima ripidissima rampa cementata


Per vedere il video del passo e del panorama clicca



Premi per tornare all'elenco dei passi o clicca per tornare alla HOME Page