BATTERIE DI PLAN PUITZ, 2127m (Aosta)



Accesso da Etroubles/Eternon 13 Km

Stato

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Etroubles(1265)-Eternon(1652) 
A

6,8

387

5,69

Eternon(1652)-incrocio(1825)
N A

2,8

173

6,18

incrocio(1825)-Plan Puitz(2127)
N A

3,4

302

8,88



			


			




Accesso da Etroubles/Saint-Rhémy 12,3 Km

Stato

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Etroubles(1265)-Saint-Oyen(1373) 

A

1,4

108

7,71

Saint-Oyen(1373)-bivio traforo(1505) 
A

2,2

132

6,00

bivio traforo(1505)-Saint-Rhémy(1613) 

A

1,9

108

5,68

Saint-Rhémy(1613)-incrocio(1825)
N A

3,4

212

6,24

incrocio(1825)-Plan Puitz(2127)  
N A

3,4

302

8,88




Le opere militari di controllo della strada del Colle del Gran San Bernardo risalenti al periodo della Prima Guerra Mondiale ed oggi abbandonate sorgono sul versante orientale del vallone che conduce al valico, sopra l'abitato di Saint-Rhémy, e sono raggiungibili mediante una strada non asfaltata completamente ciclabile che presenta due alternative per il tratto più basso.
Si parte in entrambi in casi da Etroubles (1270m), paese facilmente raggiungibile da Aosta perché situato sulla strada che conduce al Colle del Gran San Bernardo (2473m); è consigliabile salire da Eternon e scendere da Saint-Rhémy sia per lo stato del fondo della parte sterrata che per il traffico sulla strada statale.

La prima possibilità prevede di seguire la strada statale del Gran San Bernardo in ripida salita per circa 900 metri verso il passo; quando si vede il cartello del comune di Saint-Oyen
(1373m) ad un incrocio (1347m) si svolta a destra seguendo le indicazioni per Prailles ed Eternon.
Si affrontano subito il 1° tornante (1363m) ed il 2° tornante (1382m), in corrispondenza del quale si lascia a sinistra una strada per la parte alta del paese di Saint-Oyen.
Si sale a tornanti con moderate pendenze su buona strada asfaltata che si snoda tranquilla tra prati oltrepassando Palais-Dessous (1410m); dopo il 3° tornante (1828m), il 4° tornante (1435m) ed il 5° tornante (1445m) si oltrepassa Palais-Dessus appena prima del 6° tornante (1479m).
Dopo il 7° tornante (1528m) si raggiunge un incrocio (1542m) dove si tiene a sinistra seguendo le indicazioni per Prailles e tralasciando il tracciato per Menouve a destra; all'incrocio successivo (1570m) si tiene ancora a sinistra seguendo le indicazioni per Eternon ed ignorando la strada per Prailles; dopo l'ottavo tornante (1602m) si ignora ad un incrocio (1611m) la diramazione per Eternon Dessous.
Dopo il 9° tornante (1617m) si raggiunge uno spiazzo (1652m) presso Eternon (1635m), che viene raggiunta dalla strada asfaltata che scende brevemente a sinistra; si imbocca invece la strada a fondo naturale che sale a destra entrando subito nel bosco.
Si superano il 10° tornante (1682m) e l'undicesimo tornante (1712m), in corrispondenza del quale si ignora la diramazione a destra; ad un incrocio (1760m) si tralascia una successiva diramazione a destra che termina alla vicina malga Montagna Barasson (1865m) e si percorre tutta la valletta con pendenze moderate ed ottimo fondo naturale.
In salita più accentuata si raggiunge il bivio (1825m) dove si incontra a sinistra il tracciato che sale da Saint-Rhémy.

La seconda possibilità consiste nel seguire la strada statale fino a Saint-Rhémy: da Etroubles (1265m) si affronta un tratto con pendenza fino al 10% per raggiungere Saint-Oyen
(1373m); prima di Saint-Rhémy-en-Bosses si abbandona (1505m) l'autostrada del traforo che sale con grandiosi viadotti all'imbocco della galleria a quota 1875m e si sale ripidamente al tornante dal quale si accede a sinistra al paese di Saint-Rhémy Bourg (1613m), ultimo centro abitato della valle; vi si può fare rifornimento d'acqua ad una fontana.
Si segue per 300 metri la strada statale fino al successivo tornante (1625m), dove si imbocca a destra la stradina a fondo naturale che si dirige verso sud ai piedi della rocciosa parete alla cui sommità sorgono le batterie; dopo un primo tratto di salita si incontra una breve discesa ed un tratto di falsopiano con ottimo fondo.
Dopo aver lasciato a destra ad un incrocio (1645m) una diramazione si affrontano 4 durissimi tornanti con fondo alquanto dissestato; dopo le poche case di Plantaluc si affrontano altri due difficili tornanti (il secondo a quota 1778m).
La pendenza diventa meno dura ed il fondo molto buono e si percorre un tratto in costa nel fitto bosco fino ad incontrare l'incrocio (1825m) la strada proveniente da Eternon.

Dall'incrocio si deve imboccare la stradina in salita che in 3,4 Km conduce alle batterie; la pendenza risulta impegnativa ma regolare ed il fondo sempre ben pedalabile nonostante sia parzialmente inerbato.
Si affrontano 4 distanziati tornanti nel bosco ignorando le carreggiabili, peraltro poco invitanti, che si dipartono in corrispondenza dei tornanti: il 1° tornante, il 2° tornante (1899m), il 3° tornante (1963m) ed il 4° tornante (2014m).
Quando il bosco si dirada la strada diventa quasi pianeggiante e, dopo uno slargo, termina di fronte alle gallerie delle batterie; trattandosi di vecchie strutture non soggette a manutenzione è pericoloso avventurarsi al loro interno, come avvertono alcuni cartelli.
Il panorama è grandioso sulle montagne circostanti e da brivido sul fondovalle; infatti dal bordo dello spiazzo antistante le gallerie il fianco della montagna scende a precipizio.

(Itinerario percorso il 04/09/2005)



Panorama verso il Gran San Bernardo

La strada termina all'ingresso delle batterie

Premi per tornare all'elenco delle salite o clicca per tornare alla HOME Page