SUPERBAGNERES, 1804m (Haute-Garonne)



Accesso da Luchon 19,1 Km

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Luchon(630)-Pont de Lapadé(825)
4,8

195

4,06

Pont de Lapadé(825)-Pont de Ravi(870)

1,5

45

3,00

Pont de Ravi(870)-la Fenière(1048)

3,1

178

5,74

la Fenière(1048)-4° tornante(1291)

3,3

243

7,36

4° tornante(1291)-Superbagnères(1804)

6,4

513

8,02




La stazione sciistica è stata costruita sulla montagna che domina a sud la famosa località termale pirenaica di Luchon (denominata anche Bagnères-de-Luchon) e risulta raggiungibile mediante un'impegnativa strada asfaltata in alternativa ad una cabinovia.

A Luchon (630m) si imbocca la strada dipartimentale D125 che passa davanti alle terme e si snoda senza difficoltà nel fondovalle per circa 2 chilometri; quando l'ambiente diventa meno popolato la salita diventa molto impegnativa per poco più di un chilometro poi ritorna facile.
Si attraversa il fiume Pique al Pont de Lapadé (825m) e si oltrepassano le poche case sparse di Ravi; dopo una breve rampa ad un incrocio si lascia a sinistra la strada dipartimentale D125 asfaltata, che con pendenze fino al 18% conduce all'Hospice de France (1385m), si imbocca la strada dipartimentale D46 e si riattraversa al Pont de Ravi (870m) il fiume Pique che discende dalla valle a sinistra.
Dopo un breve tratto in falsopiano si attraversa il torrente Lys, affluente del fiume Pique, su un ponte (871m) e si continua alternando tratti facili ed altri impegnativi nella stretta e spopolata Vallèe du Lys.
Dopo le case sparse di la Fenière (1048m) ed il ponte (1079m) sul laterale Ruisseau de l'Espone ad un incrocio in corrispondenza del 1° tornante in località Plan du Lys presso il villaggio turistico L'Ourson si abbandona la strada che risale ancora per breve tratto il fondovalle fino ad una centrale elettrica e si tiene a destra imboccando con i primi tre tornanti la salita che si snoda in un'ampia foresta; tranne in un paio di tratti facili che consentono di rifiatare la pendenza risulta sempre molto impegnativa anche se abbastanza irregolare.
Dopo il 4° tornante (1291m), in corrispondenza del quale si ignora a destra la Route Forestière de Sahage, si affrontano il 5° ed il 6° tornante in località la Carrière; si oltrepassa l'incrocio (1418m) dove si lascia a destra la Route Forestière de Téchous.
Presso il 7° tornante si esce dal bosco e si procede tra ampie praterie con vasto panorama e dopo il 10° tornante si entra nella zona degli impianti di risalita e delle piste da sci.
Si percorre un lungo e duro traversone in mezzo agli impianti di risalita arrivando al Col du Treuil (1785m) dove si trova il cartello stradale “Superbagnères” e con l'ultima rampa si sbuca nell'ampio e panoramico piazzale parcheggio dove termina la strada asfaltata; intorno sorgono alcuni esercizi turistici attivi soprattutto nel periodo invernale.

(Itinerario percorso il 03/08/1990)



Arrivo in cima di fronte alle vette più alte dei Pirenei

Premi per tornare all'elenco dei passi o clicca per tornare alla HOME Page