MONT AGNELET, 2201m (Alpes Maritimes)



Accesso da Baisse d'Ourne 2 Km

Stato

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Baisse d'Ourne(2040)-Mont Agnelet(2201)
N A

2,0

161

8,05




Il Mont Agnelet o Agnelino si erge tra l'alta valle del Roia ed il Vallone di Casterino, laterale della stessa valle del Roia; per la sua posizione dominante la cima era stata fortificata ed una carreggiabile era stata costruita per raggiungere le installazioni militari.

Dalla Baisse d'Ourne (2040m), valico percorso da una strada non asfaltata che collega Tenda al Col de Peirafica (2028m), si imbocca la strada non asfaltata che si dirige verso sud tra i prati inizialmente con fondo discreto e pendenza impegnativa ma non durissima.
Si affrontano due tornanti e si entra nel bosco; la strada passa pittorescamente fra due roccioni ignorando una diramazione a sinistra che termina presso alcuni resti di fortificazioni.
Poco dopo si svolta a sinistra ignorando il tracciato più invitante che prosegue diritto e che va a perdersi nel nulla; si imbocca una carreggiabile col fondo più sconnesso ma sempre ciclabile nei rettilinei mentre sono difficoltosi gli otto tornanti, tutti al limite della ciclabilità: se si riesce ad impostare la traiettoria ottimale si resta in sella, altrimenti risulta necessario mettere piede a terra e ripartire dopo la curva.
Al termine degli otto tornanti nel bosco sul versante occidentale della montagna il tracciato aggira la cima sul versante settentrionale con qualche punto esposto verso il dirupato fianco e con pendenza ripida ma fondo sempre ciclabile.
Il percorso raggiunge il versante orientale della montagna e la strada termina tra la cima principale a nord-ovest ed una propaggine a sud-est; un sentiero in parte ciclabile consente di superare gli ultimi metri e raggiungere la sommità del Mont Agnelet, dove un mucchio di pietre indica la vetta.
Il panorama è grandioso e aperto in ogni direzione: ad ovest le montagne della Valle delle meraviglie, a nord la Rocca dell'Abisso ed il Colle di Tenda, a nord-est il Marguareis, ad est il Monte Saccarello e tutto il crinale che separa la Val Roia dalle valli liguri Argentina e Nervia; se il tempo è limpido si possono scorgere le cime innevate delle Grandi Alpi attraverso l'insellatura del Colle di Tenda.

(Itinerario percorso il 06/08/2005)



La cima della montagna

Spettacolare passaggio durante la salita

Premi per tornare all'elenco delle salite o clicca per tornare alla HOME Page