CHALETS DE LAVAL, 2030m (Hautes-Alpes)



Accesso da Briançon 30 Km

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Briançon(1321)-La Vachette(1366) 
3,5

45

1,29

La Vachette(1366)-Val-des-Prés(1387)

4,5

21

0,47

Val-des-Prés(1387)-Plampinet(1478) 
6,5

91

1,40

Plampinet(1478)-Saint-Hyppolite(1583) 

3,5

105

3,00

Saint-Hyppolite(1583)-Névache(1620)   

2,5

37

2,24

Névache(1620)-Chalets de Laval(2030)  

9,5

410

4,32




La località è posta alla testata della valle della Clarèe e risulta raggiungibile mediante una strada asfaltata dalle pendenze contenute anche se piuttosto stretta nel tratto conclusivo; nei mesi estivi la strada è regolamentata oltre Névache con la chiusura al traffico motorizzato non autorizzato dalle 10 alle 18 o comunque dopo che i parcheggi risultano pieni.

Da Briançon (1321m) si segue la strada che conduce in Italia attraverso il Colle del Monginevro (1854m) fino ad un incrocio (1366m) appena prima della località di La Vachette, dove si abbandona la strada nazionale che segue la valle della Durance per imboccare l'ottima strada che risale la valle della Clarèe.
Il percorso si snoda in leggera salita, inizialmente lungo il limpido fiume, poi tra i prati; si attraversano gli abitati di Le Rosier (1376m), Val-des-Prés (1387m) e la Drave (1400m), dove si attraversa il fiume.
Si procede lungo l'amena e verde vallata in leggera e continua salita; il traffico risulta scarso e l'ambiente molto tranquillo.
Dopo Plampinet (1478m) l'ascesa diventa più sensibile ma la pendenza risulta sempre moderata; presso la chiesetta di Saint-Hippolyte (1583m) si incontra il bivio a destra con la strada che conduce in Italia a Bardonecchia attraverso il Colle della Scala (1778m) e subito dopo si lasciano a destra i villaggi di Roubion e Salé, al quale fornisce accesso una strada che si distacca a destra ad un incrocio (1584m).
All'ingresso di Ville-Basse presso una chiesetta (1588m) si piega leggermente a sinistra lasciando diritta la vecchia e stretta strada che si inoltra tra le case mentre sulla sinistra si trova un ponte sul fiume; dopo un ampio parcheggio si può scegliere se tenere a destra evitando il villaggio di Ville-Haute, il principale dei nuclei che formano Névache, oppure attraversarne il centro su strada stretta tra le case; alla fine del paese i tracciati si ricongiungono ad un incrocio (1620m).
Dopo la cappella di San Benedetto si affrontano due tornanti ravvicinati ed ad un incrocio (1770m) si lascia a sinistra una stradina sterrata per un parcheggio ed il Pont de Rately (1749m); dopo gli Chalets du Verney si affronta lo stretta gola denominata la Basse Sausse al cui termine si trova a sinistra il Pont de la Souchère (1813m).
Si raggiungono senza difficoltà gli Chalets de Lacha presso i quali si lascia a sinistra una carreggiabile ad un incrocio (1828m); dopo gli Chalets de Fontcouverte ed una cappella si attraversa il fiume su un ponte (1857m) e subito dopo si oltrepassa un'area attrezzata con parcheggio.
Si riattraversa il fiume sul Pont du Jadis (1864m) appena prima dei casolari di le Jadis e con pendenze molto impegnative si affronta l'ultimo tratto che conduce alla cappella Saint-Jacques, al Rifugio Laval ed al termine della strada asfaltata (2030m) dove si trovano una rotonda ed ampi parcheggi; una sterrata continua nel fondovalle lungo il torrente fino al Refuge des Drayerès (2180m).



Premi per tornare all'elenco delle salite o clicca per tornare alla HOME Page