COLLE DI SESTRIERE, 2035m (Torino)



Accesso da Pinerolo 55 Km

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Pinerolo(376)-Perosa Argentina(614)
17,4

238

1,37

Perosa Argentina(614)-Villaretto(1007) 

9,4

393

4,18

Villaretto(1007)-Dépot(1078)
4,9

71

1,45

Dépot(1078)-Fenestrelle(1154)

1,9

76

4,00

Fenestrelle(1154)-Pourrières(1418) 

4,9

264

5,39

Pourrières(1418)-Pragelato(1521)

5,7

103

1,81

Pragelato(1521)-Traverses(1603) 

3,0

82

2,73

Traverses(1603)-Colle di Sestriere(2035) 

7,6

432

5,68





Accesso da Cesana Torinese 11,5 Km

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Cesana(1354)-Champlas du Col(1786)
7,5

432

5,76

Champlas du Col(1786)-Colle di Sestriere(2035) 

4,0

249

6,22





Accesso da Cesana Torinese/Sauze di Cesana 11,5 Km

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Cesana(1354)-Bousson(1428)

3,4

74

2,18

Bousson(1428)-Sauze di Cesana(1560)

3,1

132

4,26

Sauze di Cesana(1560)-Colle di Sestriere(2035)
6,5

475

7,31




Il valico collega con una comoda ed ampia strada asfaltata la valle del Chisone con l'alta valle di Susa e rappresenta una delle stazioni turistiche e di sport invernali più famose d'Italia, sede di numerose competizioni sciistiche ed in particolare di alcune gare nel corso dei Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006.
Il passo è frequentato in ogni stagione da un notevole flusso turistico e conseguentemente la strada è percorsa da un elevato numero di autoveicoli, soprattutto nei giorni festivi, per cui è necessario fare molta attenzione al traffico.
Il percorso è lungo, ma non difficile, sul versante del Chisone, mentre risulta più breve ed impegnativo dalla valle di Susa.
Il passo era già conosciuto e frequentato nell'antichità: il suo nome deriva infatti dal latino "ad petram sistrariam" poichè vi si trovava il cippo indicante il sessantesimo miglio romano di distanza da Torino.

Sul versante orientale da Pinerolo (376m) si imbocca la stretta apertura della valle del Chisone seguendo in leggera salita un ampio stradone; superata Porte (436m) si attraversano alcune gole solitarie per sbucare nell'ampia conca dove si incontrano Villar Perosa (498m), le varie frazioni di Pinasca (560m) e l'importante centro di Perosa Argentina (593m alla rotonda all'inizio del centro abitato, 608m alla piazza della posta, 614m alla piazza centrale della farmacia e 625m alla Piazza 3° Alpini dove si trovano i parcheggi).
Si esce dal paese in decisa ascesa, poi si procede in falsopiano nelle strette e boscose gole di Meano fino ad incontrare le numerose frazioni di Roure; a Castel del Bosco (775m) si affronta una salita non dura, ma costante e sensibile, che conduce a Villaretto (1007m); si prosegue quasi in piano per Mentoulles (1071m) e Dépot (1078m), dove si lascia sulla destra la difficile strada, solo inizialmente asfaltata, che biforcandosi conduce al Colle dell'Assietta (2472m) ed al Colle delle Finestre (2176m).
Si aggira il costone dell'Orsiera (2878m), dove sono abbarbicati i forti che costituivano il formidabile sbarramento della valle, e con due tornanti in pavè si arriva a Fenestrelle (1154m); dopo il paese inizia una costante e sensibile salita lungo la costa della valle che si protrae fino a Pourrières (1418m), dove si entra in un lungo e verde pianoro; a Pourrières si incontra a destra il percorso asfaltato per il Colle delle Finestre alternativo a quello che parte da Dépot.
Con un dolce falsopiano si superano Fraisse (1440m) e Souchères bassa (1474m) e si arriva a Pragelato (1521m), località turistica sparsa in varie ridenti frazioni; dopo il paese si riprende a salire dolcemente fino a Traverses (1612m), dove si abbandona il fondovalle del Chisone, che volge a sud asssumendo il nome di Val Troncea, e si affronta la parete montuosa ad ovest con alcuni tornanti dalla pendenza non difficile e molto panoramici.
Dopo un tornante (1712m) ed il piccolo abitato di Duc (1723m) si affrontano alcuni tratti abbastanza ripidi; dopo la deviazione (1874m) per il vecchio abitato di Borgata Sestriere si procede con moderata pendenza fino al passo; prima del valico si incontra a destra ad un incrocio (2016m) la strada non asfaltata che sale al Colle Basset (2424m) e continua in costa fino al già citato Colle dell'Assietta in una entusiasmante e difficile cavalcata ad altissima quota lungo il crinale tra le valli di Susa e del Chisone.
Il passo è una larga sella fittamente costruita con un gran numero di alberghi e condomini a molti piani che stonano con l'ambiente di alta montagna e limitano il panorama; è possibile trovare tutti i servizi turistici di una grande stazione progettata per soddisfare le necessità sia del periodo invernale che di quello estivo.

Sul versante occidentale della valle di Susa esistono due possibili tracciati di accesso al valico, entrambi asfaltati e di bell'aspetto.

La strada principale comincia la salita molto impegnativa da Cesana Torinese (1354m) con due ampi tornanti tra i boschi ed aggira lo sperone roccioso del Monte Crouzore (1716m) con pendenze vicine al 10%; si prosegue in moderata ascesa incontrando anche alcuni tratti di falsopiano; dopo il villaggio di Champlas du Col (1786m), dove si trova una fontana, la salita ritorna ad essere molto impegnativa ed presenta due ampi tornanti; percorrendo in costa la spoglia parete meridionale del Monte Fraitève (2701m) si raggiunge in forte ascesa il valico.

Il percorso alternativo, generalmente il meno trafficato e più tranquillo, parte ugualmente da Cesana Torinese ma si svolge inizialmente lungo il fondovalle percorso dal torrente Ripa, affluente della Dora Riparia; in falsopiano si raggiungono gli abitati di Bousson (1428m) e Sauze di Cesana (1560m); dopo questo centro abitato si inizia a salire in costa nel bosco puntando verso sud nella valle della Ripa.
Con un tornante ci si rivolge a nord e si continua in forte salita nel bosco; si attraversa la località turistica di Grangesises (1839m) e si incontra una breve galleria, infine si affronta tra alberi ormai radi l'ultimo tratto di ripida ascesa che conduce al valico.

(Itinerario percorso il 06/07/1985)



Premi per tornare all'elenco dei passi o clicca per tornare alla HOME Page