ALAGNA-CASCATA DELL'ACQUA BIANCA, 1495m (Vercelli)



Accesso da Varallo 40,2 Km

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Varallo(450)-Valmaggia(472) 
3,1

22

0,71

Valmaggia(472)-Vocca(506) 

3,4

34

1,00

Vocca(506)-Balmuccia(560)   

4,0

54

1,35

Balmuccia(560)-Scopa(622) 

4,1

62

1,51

Scopa(622)-Scopello(659) 

2,5

37

1,48

Scopello(659)-Piode(752)  

3,4

93

2,74

Piode(752)-Campertogno(827) 

3,5

75

2,14

Campertogno(827)-Mollia(880) 

2,1

53

2,52

Mollia(880)-Riva Valdobbia(1112)

7,7

232

3,01

Riva Valdobbia(1112)-Alagna Valsesia(1191) 

2,6

79

3,04

Alagna Valsesia(1191)-Sant'Antonio(1385)  

2,8

194

6,93

Sant'Antonio(1385)-Cascata dell'Acqua Bianca(1495)

1,0

110

11,00




Alagna Valsesia è un'importante località turistica alla testata della Valsesia ed ai piedi del Monte Rosa; dopo il paese la strada asfaltata continua fino al parcheggio presso la Cascata dell'Acqua Bianca; il percorso risulta lungo e facile fino ad Alagna, durissimo nel tratto finale.

Varallo (450m) è storicamente il capoluogo della Valsesia ed il maggior centro economico e culturale della vallata; la cittadina è dominata dal Sacro Monte, uno dei più rinomati Santuari italiani, con la Basilica dell'Assunta e le 44 cappelle affrescate ed ornate da 600 statue.
Da Varallo si segue la strada di fondovalle della Valsesia che senza difficoltà altimetriche supera gli abitati di Valmaggia (472m), Vocca (506m) e Balmuccia (560m).
Dopo una breve salita si supera il Passo dei Dinelli (598m) che immette nella media valle, più ampia ed amena; si scende brevemente e si oltrepassano Scopetta (601m), Muro (612m), Scopa (622m), dove si incontra una bella fontana sulla sinistra, e Scopello (659m), dove si lascia a sinistra la durissima strada asfaltata per l' Alpe di Mera (1533m).
Si procede in moderata ascesa incontrando Pila (686m), Failungo (704m) e Piode (752m), dove dopo una fontana sulla destra si lascia a sinistra la strada asfaltata per l'Alpe Meggiana (1551m), e si lascia a sinistra la verde valle di Rassa.
La valle volge ora verso nord superando la località di Campo Rosso (782m), dove si svolse la battaglia contro le bande di Frà Dolcino, ed i comuni di Campertogno (827m) e Mollia (880m).
La valle si restringe, si superano le piccole frazioni di Curgo, Boccorio ed Isolello, si attraversa il Sesia al Ponte d'Isolella (1092m), si percorrono alcune semigallerie paravalanghe in una zona particolarmente esposta al rischio di slavine e si raggiunge Riva Valdobbia (1112m), bel paese alpestre posto all'inizio dell'ampia conca di Alagna dominata dalla possente parete meridionale del Monte Rosa.
Si prosegue in dolce ascesa tra amene pinete fino ad Alagna Valsesia (1191m), attrezzata stazione turistica e base di accesso al Monte Rosa per alpinisti e sciatori.
Dopo l'esteso abitato la strada sale stretta e asfaltata con forti pendenze alla frazione Merletti (1267m) ed alla cappella di Sant'Antonio (1385m); dopo aver attraversato il fiume Sesia, qui con l'aspetto di torrente spumeggiante, si affronta l'ultimo ripidissimo chilometro con pendenza costantemente superiore al 10%.
Nella valle stretta e boscosa si raggiunge il parcheggio presso la bella cascata dell'Acqua Bianca; il luogo rappresenta il punto di partenza per le escursioni a piedi verso il Monte Rosa.

(Itinerario percorso il 30/09/1990)



Premi per tornare all'elenco delle salite o clicca per tornare alla HOME Page