FAUX COL DE RESTEFOND, 2639m (Alpes de Haute Provence)



Accesso da Barcelonnette/Bayasse 31,5 Km

Stato

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Barcelonnette(1132)-Uvernet(1183)
A

3,9

51

1,31

Uvernet(1183)-le Villard d'Abas(1530)
A

8,8

347

3,94

le Villard d'Abas(1530)-Fours St.Laurent(1665) 
A

3,1

135

4,35

Fours St.Laurent(1665)-Bayasse(1783)
A

4,4

118

2,68

Bayasse(1783)-incrocio 2402m 
N A

8,2

619

7,55

incrocio 2402m-Faux Col de Restefond(2639) 
N A

3,1

237

7,65

Accesso da Jausiers 21,4 Km

Stato

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Jausiers(1220)-Faux Col de Restefond(2639)
N A

21,4

1419

6,63




Sul Col de Restefond esiste molta confusione, dovuta all'imprecisione di alcune carte ed ad una conformazione del territorio e dei percorsi stradali tali da ingenerare dubbi e fraintendimenti sui punti di passaggio tra i valloni laterali della valle dell'Ubaye e tra gli stessi valloni e la valle della Tinèe al sud.
Il sito Internet del "Club des Cent Cols" spiega la morfologia dei luoghi con precisione utilizzando cartine e fotografie.
Il vero Col de Restefond (2680m) si trova sul crinale tra il Vallon de la Moutière ad ovest ed il Vallon des Sagnes ad est (entrambi facenti parte del bacino dell'Ubaye) appena sopra la strada asfaltata che conduce al Col de la Bonette ed è raggiungibile mediante una carreggiabile di 250 metri percorribile solo a piedi; infatti nella zona centrale del parco nazionale del Mercantour non possono transitare neanche le biciclette.
Il Faux Col de Restefond, che in realtà è un passo autentico, si trova sullo spartiacque tra il Vallon de la Moutière a sud ed il vallone percorso dalla strada asfaltata del Col de la Bonette a nord; entrambi fanno parte del bacino dell'Ubaye; esso è attraversato dalla pista a fondo naturale che collega il Col de la Moutière con la strada del Col de la Bonette ed è quindi un colle ciclabile.
La strada asfaltata del Col de la Bonette valica invece il crinale tra i due valloni a quota 2656m in un punto, alto sopra il Faux Col de Restefond, che non rappresenta un valico vero e proprio.

Sul versante del Vallon de la Moutière il percorso ha inizio a Barcelonnette (1132m), importante centro turistico della valle dell'Ubaye; dopo aver attraversato il fiume (1123m) la comoda strada dipartimentale D902 attraversa in falsopiano il fondovalle tra le case sparse del quartiere meridionale della cittadina; al termine del centro abitato si svolta a sinistra lasciando a destra la strada per il Col d'Allos e si sale moderatamente imboccando tra i boschi la valle del Bachelard; dopo una rampetta e con pendenza moderata si raggiunge Uvernet (1183m) dove si trova una fontana.
Si sale moderatamente per breve tratto, poi si procede in falsopiano mentre la valle si restringe; 3 Km dopo Uvernet si penetra nelle strette e pittoresche gole del Bachelard dove imponenti muraglioni di roccia rinserrano strada e torrente; dopo un primo ponte la salita diventa più sensibile, poi si raggiunge un secondo ponte in un punto particolarmente chiuso della valle; la strada diventa molto stretta e due automobili faticano ad incrociarsi; dopo una brevissima galleria si lasciano a destra le strettissime ed impraticabili Gorges de Paluel e si riattraversa il torrente Bachelard su un terzo ponte.
La salita diventa impegnativa e si snoda su tracciato molto stretto e con scarsissima protezione verso valle; quando la vallata si apre la pendenza diminuisce, la strada diventa meno stretta e si procede agevolmente anche se sempre esposti al sole; alle prime case di le Villard d'Abas (1530m) si sale ripidamente per 600 metri fino al nucleo più consistente, seguito da un edificio dell'EDF e dalla cappella di St.Blaise; con pendenza moderata si affrontano due tornanti, si passa sul ponticello corrispondente ad una bella cascata e si procede fino a Fours St.Laurent (1665m) con la bella chiesa settecentesca; vi si trova una fontana.
Si continua passando davanti alla cappella di San Giovanni Battista ed ad un'altra fontana; dopo una breve rampa si continua a lungo in leggera ascesa; si incontrano 300 metri di dolce discesa fino ad un ponticello, poi in falsopiano sui raggiunge Bayasse (1783m); a Bayasse si abbandona la strada asfaltata per il Col de la Cayolle (2326m) e si imbocca la carreggiabile in terra battuta che risale il Vallon de la Moutière dirigendosi verso est.
Il tracciato dapprima sale a tornanti fra le baite della parte alta di Bayasse, poi segue il corso del torrente e dopo due tornanti tra i pascoli supera la Bergerie de la Moutière (2128m); con alcuni ripidi tornanti raggiunge l'incrocio a quota 2402 metri dove si lascia a destra la strada asfaltata per il Col de la Moutière (2454m).
Si tiene a sinistra e si sale con sensibile pendenza in una ampio vallone di pascoli superando numerosi ruscelletti che scendono dalla montagna; dopo due agevoli tornanti (il secondo a quota 2521m) si percorre un breve tratto roccioso ed abbastanza esposto e si arriva ai piedi del Col de Restefond; con moderata pendenza si raggiunge il passo.

Sul versante settentrionale la salita inizia a Jausiers (1237m), paese sito nel fondovalle dell'Ubaye a 8 chilometri da Barcelonnette (1132m), il principale centro della vallata seguendo il tracciato che conduce al Col de la Bonette (2802m).
Dopo aver lasciato la strada di fondovalle si percorrono le strade del paese, si attraversa il fiume Ubaye e si svolta a sinistra; dopo aver passato alcuni nuclei di case si inizia a salire e, dopo il ponte sul Torrent d'Abriès, si affronta una serie di tornanti; poco dopo l'ultimo tornante si incontra un incrocio (1402m) dove si lascia a sinistra una diramazione solo inizialmente asfaltata per l'Ubac ed il Vallon des Sagnes ed a destra una laterale per Les Buissons (1368m).
Si passa presso i vari nuclei di case di Lans; si continua a salire con impegnative pendenze superando le località di les Caires la Chalannette, la Prègonde e con 4 tornanti si arriva a le Rochas (1785m); con strada più stretta si superano due tornanti, si passa presso una cascata e, dopo le Pis, si affrontano un tornante (1985m) ed il successivo molto vicino.
Dopo la Cabane Noire si attraversa il torrente su un ponte (2155m) e si affrontano 5 tornanti, poi si raggiunge il Lac de Eissaupres presso il quale si trova un'area di parcheggio; dopo il ponte (2380m) su un torrente laterale, un'altra area di parcheggio ed il ponte (2406m) sul Ravin du Jas du Col si sale tortuosamente alla caserma di Restefond e con un tratto in costa ai piedi della cima del Restefond (2794m) si arriva al punto in cui presso un cartello del parco nazionale del Mercantour si abbandona la strada asfaltata svoltando a destra per imboccare una pista a fondo naturale che in 150 metri raggiunge il Faux Col de Restefond (2639m).

Data la vicinanza tra Jausiers e Barcellonette il percorso circolare risulta facilmente realizzabile.
Un percorso circolare può altresì essere effettuato partendo da St.Etienne-de-Tinèe con salita asfaltata al Col de la Moutière (2454m), discesa all'incrocio a quota 2402m, salita al Faux Col de Restefond, salita al Col de la Bonette (2802m) e discesa a St.Etienne in poco più di 50 chilometri.

(Itinerario percorso il 21/08/2006)



Il versante sud del Faux Col de Restefond visto dal Col de la Bonette

Vista sul versante nord dal Faux Col de Restefond

Vista dal valico sul versante sud: in alto a sinistra la Bonette, a destra il Col de la Moutière, in centro la strada del passo

Premi per tornare all'elenco dei passi o clicca per tornare alla HOME Page