COL DE l'ABLE', 1149m (Alpes Maritimes)



Accesso da Col de Braus 5,6 Km

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Col de Braus(1002)-Col de l'Ablé(1149)  
5,6

147

2,62

Accesso da Pas de l'Escous 3,5 Km

Distanza (km)

Dislivello (m)

Pendenza (%)

Pas de l'Escous(1008)-Col de l'Orme(1000)

0,8

-8

-1,00

Col de l'Orme(1000)-Col de l'Ablé(1149)

2,7

149

5,52




Il valico è situato sullo spartiacque tra la valle del Paillon, fiume che sfocia in mare a Nizza, ed una valletta laterale della valle della Bevera, affluente del Roia, ed è raggiunto dalla strada asfaltata che collega il Col de Braus (1002m) sulla strada nazionale Nizza-Sospel-Tenda ed il Pas de l'Escous (1008m) sulla strada che da Nizza sale al Col de Turini (1607m) attraverso la Baisse de la Cabanette (1372m) e Peira-Cava; il passo non è attraversato dalla strada che resta sempre sul versante della Bevera.

Sullo spartiacque tra le valli del Paillon a sud e della Bevera a nord ci sono 4 passi:
- il Col de Braus (1002m) ad est è l'unico valicato da un tracciato che percorre entrambi i versanti,
- il Col de l'Ablé (1149m) risulta soltanto toccato ma non attraversato dalla strada di crinale che collega il Col de Braus al Pas de l'Escous,
- il Col de l'Orme (1000m) risulta soltanto toccato ma non attraversato dalla strada di crinale che collega il Col de Braus al Pas de l'Escous,
- il Pas de l'Escous (1008m) ad ovest è raggiunto da una strada che risale il versante sud ma nessun tracciato esiste sul versante della valle della Bevera; dal valico partono in salita i tracciati che conducono al Col de Braus verso est ed alla Baisse de la Cabanette (1372m) verso ovest.
Mentre l'accesso ai due colli di partenza risulta abbastanza impegnativo la strada del Col de l'Ablé non presenta grosse difficoltà altimetriche e strappi rilevanti; a qualche tratto con sensibile pendenza si alternano lunghi falsopiani e tratti di discesa; la strada è stretta, l'asfalto a volte sconnesso, il traffico molto scarso.

Dal Col de Braus (1002m) si procede per 400 metri in discesa verso Nizza, poi si svolta ad un incrocio (988m) iniziando la salita tra pietraie e radi alberi e con ampia vista verso sud fino al mare ed ai promontori della Costa Azzurra; si affrontano il 1° tornante, il 2° tornante, in corrispondenza del quale si lascia a destra la pista a fondo naturale per il vicino Pas de l'Agrée (1039m), il 3° tornante ed il ravvicinato 4° tornante.
Si entra nel bosco e si affrontano con pendenza sensibile l'ampio 5° tornante, il 6° tornante ed il 7° tornante (1126m)m, in corrispondenza del quale si ignora una carreggiabile a sinistra; dopo un tratto di facile ascesa si continua in falsopiano aggirando a nord la Cime de Gros Braus (1330m).
All'interno della foresta comunale di Lucéram si incontra l'area attrezzata di Plan Constant (1186m); subito dopo si apre una splendida vista verso nord su tutte le maggiori vette delle Alpi Marittime e si comincia a scendere moderatamente per raggiungere in 900 metri il solitario valico dove esistono solo i cartelli indicatori; si gode un ampio panorama verso settentrione sulle Alpi.

Sul versante occidentale il percorso inizia al Pas de l'Escous (1008m), dove si trova un incrocio; si lascia a sinistra la strada per la Baisse de la Cabanette (1372m) e e si svolta a destra salendo moderatamente per 300 metri e poi scendendo dolcemente per 500 metri al Col de l'Orme (1000m), che non si attraversa restando sempre sul versante della Bevera.
Il tracciato sale con pendenze impegnative e due tornanti seguiti da un tratto in costa e presenta una bella vista sugli spettacolari tornanti che salgono alla Baisse de la Cabanette sull'opposto versante della valle; si continua sempre con buona ombreggiatura nel bosco e 1,5 Km dopo il Col de l'Orme la pendenza diminuisce consentendo di raggiungere senza difficoltà il passo.

(Itinerario percorso il 20/04/1992 ed il 15/08/2011)



Panorama sul Col de Braus salendo verso il Col de l'Ablé

Panorama sulle Alpi Marittime dal Col de l'Ablé

Premi per tornare all'elenco dei passi o clicca per tornare alla HOME Page